10 superstizioni giapponesi che sono le più curiose

La cultura e la società giapponesi sono tra le più avanzate al mondo. Quasi tutto il tuo PIL si basa sul mercato tecnologico attraverso aziende leader come Sony, Toshiba, Nikon, Hyundai o Nintendo tra molti altri.

Nell'aspetto sociale, non sono lasciati indietro neanche. Tokyo è stata ed è considerata una delle capitali più sicure al mondo. In realtà, in questa città è molto comune che certi giorni non si verificano nemmeno il minimo crimine. Qualcosa di davvero sorprendente se consideriamo anche che la capitale del Giappone ha più di 30 milioni di abitanti.

Tuttavia, sebbene possa essere pensato diversamente, il paese del Sol Levante è anche considerato il più superstizioso attraverso certi miti e convinzioni che descriveremo in dettaglio in questo articolo.

10 superstizioni arrivarono direttamente dal Giappone

1. Il numero 4 e la sua analogia con la morte

Il numero 4 è considerato da tutti i giapponesi come una specie di numero maledetto. Il motivo? Perché la pronuncia kanji di quattro è pronunciata come "shi" che allo stesso tempo significa morte. Quindi, non c'è nemmeno un quarto piano nella maggior parte degli ospedali, edifici governativi o scuole in tutto il paese.

2. Le porte non devono essere orientate a nord-ovest

Se vai in Giappone, prima o poi noterai che le porte non sono orientate verso nord-ovest. Questo perché se sono costruiti in questa direzione, ci chiameremo "Oni" (鬼) un demone tipico della mitologia e del folklore giapponese.

3. Il tuo oroscopo è basato su gruppi sanguigni

L'oroscopo non esiste come lo conosciamo in Giappone. La fortuna "cattiva" o "buona" si basa sul gruppo sanguigno di ogni persona. In effetti, è molto normale vedere le previsioni per ciascun gruppo sanguigno in modo molto originale sulle notizie o sui giornali quotidiani.

4. Non appuntare mai le bacchette sul cibo

Se mangiamo le due bacchette durante il pasto, è molto probabile che ci guarderanno molto male. Questo dovrebbe essere fatto solo durante i funerali ed è per questo che è molto brutto farlo fuori dai funerali poiché è come una tentazione di morte. Né dovresti passare carne, riso o pesce con le bacchette perché questo è esattamente ciò che si fa prendendo i resti cremati e poi mettendoli in un'altra urna.

5. Non tagliare mai le unghie durante la notte

Se lo fai, sarai destinato a mentire completamente morto con i tuoi genitori sul letto di morte. La verità è che questa superstizione è diventata una delle credenze più oscure che coprono tutto il Giappone.

6. Se sei nervoso, scrivi la persona kanji nel palmo della tua mano

Una delle tattiche più utilizzate dai giapponesi quando sono nervosi e soffrono di stress sul lavoro. Per sentirsi meglio, devono solo scrivere il kanji della persona in giapponese (人) e farlo mentre lo ingoiano tre volte di seguito.

7. Non scrivere il nome di nessuno in rosso

Questo colore brillante è anche associato alla morte (forse dal sangue). Pertanto, se a volte scrivi il nome di una persona in rosso, è come desiderare direttamente la morte. Quindi stai attento con questo.

8. Salva il pollice se vedi passare un carro funebre

Questo perché il pollice si traduce letteralmente come "padre dito". Quindi, è molto importante "proteggerlo" dalla morte. Altrimenti, è possibile che i tuoi genitori passino a una vita migliore quando meno te lo aspetti.

9. Non fotografare mai le tombe

Così potrai solo disturbare i morti che giacciono lì. E se li infastidisce, potrebbero portarti con te prima o poi.

10. Il corvo è un simbolo di cattivo fario

Come in Occidente con i gatti neri, il Giappone considera i corvi come portatori di sfortuna. È anche molto comune vedere i giapponesi fuggire da questi uccelli perché credono che porteranno sfortuna nei loro affari e nella vita in generale.

13 Strane Superstizioni Da Vari Paesi Del Mondo (Novembre 2019)