L'origine del marzapane di Natale

Se ti chiediamo di un tipico dolce molto caratteristico del Natale, che viene consumato in Spagna, ma non solo tende a mangiare durante queste feste popolari (ma è comune consumarlo nel resto dell'anno), è probabile che il marzapane Sii il primo cibo che ti viene in mente. E giustamente, dato che ci stiamo davvero riferendo a lui.

Fondamentalmente consiste di a dolce fatto con mandorle tritate, zucchero e uova. Mandorle tritate e zucchero sono utilizzate principalmente per formare l'impasto che formerà la base del dolce, mentre l'uovo è tradizionalmente utilizzato per dipingere le figurine, che dopo aver cotto un po 'in forno fornirà il suo meraviglioso e caratteristico tono tostato.

Mentre il resto dell'anno il marzapane si può trovare con forme normali, a Natale il più tradizionale è trovarlo con meravigliose forme di figurine.

Qual'è l'origine del marzapane?

Anche se oggi ci troviamo di fronte a un dolce tipicamente natalizio estremamente popolare e famoso, il fatto è che non si sa veramente quale sia stata la sua nascita. In effetti, molti storici discutono ancora sulla loro vera origine.

Sembra che il primo appuntamento che abbiamo trovato su un dessert abbastanza simile al tradizionale marzapane risale all'antica Grecia, dove era comune fare una sorta di pasta di mandorle e miele.

Tuttavia, come sicuramente sapete, sembra che l'origine del marzapane si trova in Spagna, in particolare a Toledo, dove in effetti è così estremamente popolare come comune.

Apparentemente, ci sono molti storici che indicano le suore del convento di San Clemente (a Toledo), come i "colpevoli" della nascita di questo meraviglioso dolce durante un terribile periodo di carestia che ha flagellato Castiglia dopo la battaglia delle Navas de Tolosa, torna nel 1212.

Come raccontano le cronache, a quell'epoca non c'era grano in città, ma le dispense erano piene di mandorle e zucchero. Così le suore decisero di fare una sorta di pasta di mandorle con lo zucchero e di nutrire gli affamati della zona con esso.

Secoli dopo, quando questa preparazione divenne un dolce tipico, i pasticceri di La Mancha pubblicarono due ordinanze nell'anno 1613 in cui solo le mandorle di Valencia e lo zucchero bianco erano accettate come ingredienti.

In Italia c'è anche una versione curiosa sulla nascita del marzapane, dove a loro volta proclamano anche l'invenzione di questo dolce.

In questo paese la sua presunta origine lo dobbiamo a un nobile italiano conosciuto con il nome di Eloisa Martorana, che aveva un monastero costruito in Sicilia nel 1193.

Le suore che vivevano in questo monastero provenivano principalmente dalla Grecia e si dedicavano quasi esclusivamente all'elaborazione di una sorta di pasta di mandorle e zucchero, che alla fine trasformavano in figurine con le forme di animali o frutti. Per finirli, li dipingevano con colori vivaci composti da gomma arabica e pigmenti estratti da pistacchio, zafferano o rose.

E la nascita del marzapane di Natale?

Mentre ci sono dubbi sull'origine del marzapane (così che molti paesi tendono a rivendicare la loro origine, come abbiamo visto in tutta questa nota), sembra esserci consenso sull'origine del tipico marzapane di Natale.

Apparentemente non è stato fino all'era cristiana quando finalmente ha aggiunto la torta di mandorle alla celebrazione di Pasqua. A quel tempo era conosciuto sotto il nome di "Panis martius", che nella sua traduzione avrebbe significato "Pane di marzo" o "marzapane" nella sua traduzione in italiano.

Lo sapevi che ci sono 3 tipi di marzapane?

Sebbene tradizionalmente tendiamo a pensare alle tipiche figurine natalizie quando chiamiamo la parola marzapane, la verità è che in realtà ci sono un totale di 3 diversi tipi di marzapane: base di marzapane, marzapane grezzo e buon marzapane.

Il marzapane base è quello nella cui elaborazione vengono utilizzati i bianchi d'uovo per legare il terreno con la mandorla allo zucchero e infine viene cotto. Questo è esattamente ciò che viene solitamente usato per fare figurine di marzapane di Natale o deliziose panellets.

Il ruvido marzapane prende questo nome perché nella sua elaborazione viene utilizzata una maggiore quantità di mandorla rispetto allo zucchero. Tuttavia, è anche legato al bianco d'uovo, ed è solitamente riempito con patate dolci, patate cotte, frutta candita o mela cotogna.

Finalmente troviamo il marzapane sottile, che è fatto con sciroppo fatto con la miscela di zucchero e acqua (al posto degli albumi), ed è usato crudo, non è necessario farlo cuocere. argomentiNatale

La Storia Del Natale (Dicembre 2019)