Qual è il volume corpuscolare medio (VCM) e valori normali?

il Volume corpuscolare medio (VCM) è un altro degli elementi che di solito troviamo in un esame del sangue di routine, che fa parte di ciò che è clinicamente noto come emocromo. E cosa c'è nel volume corpuscolare medio o VCM? Si riferisce fondamentalmente alla dimensione dei globuli rossi. E la sua alterazione (al di sopra o al di sotto del valore normale) può servire come avviso su una certa patologia o malattia.

Cioè, dal momento che l'analisi di VCM - e il suo valore - è particolarmente utile per conoscere la dimensione media dei globuli rossi (RBC), consente ad esempio di classificare alcune malattie a seconda che la dimensione dei globuli rossi sia maggiore o minore. (ad esempio, nel caso di anemie, che possono essere macrocitiche o microcitiche).

Qual è il valore normale del volume corpuscolare medio (VCM)?

Sebbene i valori normali di qualsiasi parametro che troviamo nel test del sangue possano variare leggermente da un laboratorio all'altro, il valore normale del volume corpuscolare medio è compreso tra 80 e 100 fL (femtolitri per eritrocita). Tuttavia, nelle persone che sono fumatori abituali è possibile che i valori normali siano compresi tra 80 e 103 fL.

Pertanto, qualsiasi valore superiore o inferiore a questa cifra è considerato anormale ed è necessario stabilire quali potrebbero essere le cause che influenzano l'alterazione del VCM.

Valori anomali del volume corpuscolare medio. Quali sono le sue cause?

VCM basso (o volume corpuscolare medio diminuito)

La causa del ritrovamento di un volume corpuscolare medio basso può essere dovuta a talassemia minore (alterazioni dell'emoglobina) o anemia, specialmente se è, come logicamente ipotizzato, un'anemia microcitica.

A sua volta, potremmo trovare un basso valore VCM in caso di carenza di ferro, uremia, infezioni che tendono ad essere gravi, sferocitosi congenita o alcune malattie del collagene.

Alto VCM (o alto volume corpuscolare medio)

L'alto valore del volume corpuscolare medio può essere dovuto a un numero maggiore di malattie, disturbi o patologie, specialmente in caso di anemia megaloblastica, macrocitica o perniciosa.

Inoltre, è anche possibile che il valore delle dimensioni dei globuli rossi sia alterato - e quindi elevato - nel caso di: sindromi mielodisplastiche, ipotiroidismo, carenza di vitamina B12, carenza di acido folico, sindrome di down, dipendenza da alcol e sanguina acuta.

L'importanza della VAW nella diagnosi di anemia

Come abbiamo visto nell'articolo dedicato a anemia da carenza di ferro, l'analisi del VCM può essere tremendamente utile al momento della diagnosi dell'anemia, poiché consente di sapere quali sono le dimensioni dei globuli rossi o dei globuli rossi. Inoltre, se questa analisi è combinata con il valore del Emoglobina corpuscolare media (HCM), la tua diagnosi può essere molto più precisa.

Pertanto, è possibile stabilire i seguenti valori:

  • VCM e bassa HCM: anemia microcitica.
  • MCV elevato: anemia microcitica.
  • VCM e normale HCM: anemia normocitica.

È, come si vede, un parametro di una certa importanza in qualsiasi analisi del sangue di routine, e per questo motivo è molto comune trovarlo nella maggior parte degli esami del sangue di base. Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non può e non dovrebbe sostituire la consultazione con un medico. Ti consigliamo di consultare il tuo dottore fidato.

Presentazione Serie MCV w/buccimichele5 (Settembre 2023)