Come comportarsi in un conflitto

È sempre molto più facile per noi dare consigli o guidare una persona a cui siamo vicini quando attraversa un conflitto o una situazione delicata. Tuttavia, sappiamo tutti che è molto più difficile quando lo sperimentiamo e lo sentiamo dall'interno.

I sentimenti si uniscono, pensieri di colpa, paure e molti dubbi. Mantenersi innamorati e cercare di rimanere coscienti è uno degli atteggiamenti a cui solitamente è più difficile arrivare. Ma è vero che con molto lavoro interno possiamo realizzarlo. E, dopo tutto, anche la vita, oltre a viverla, può essere considerata come una continua formazione di situazioni.

In una situazione dolorosa e delicata, cosa possiamo fare?

Le persone in certi momenti a causa del dolore che possiamo provare in un duello, una rottura di una coppia, un brutto momento personale in cui tendiamo a chiuderci, è come se optassimo per l'opzione di stare con le braccia incrociate e stringere costantemente. La cosa migliore sarebbe non chiuderci e se siamo abbastanza fortunati da affidarci a una persona vicina, quel semplice fatto inizierà a essere molto positivo per noi.

Cercare di risolvere il problema da soli è il più grande atto di amore e coraggio che possiamo avere in quel momento. Essere consapevoli che c'è qualcosa in noi che non funziona come dovrebbe non è facile ma finisce per essere il modo migliore per iniziare a uscire da quell'area di rabbia. Inizia a capire come ci sentiamo, come pensiamo e cosa possiamo fare per essere un po 'meglio è andare avanti anche se sembra che non a prima vista.

Come abbiamo detto prima, se possiamo contare su un amico che ha vissuto qualcosa di simile o che semplicemente ci ascolta, ci aiuterà ad esprimere come pensiamo che inizieremo ad alleggerire il peso a poco a poco.

Se lo ritieni necessario, informati su un buon professionista che può aiutarti e insegnarti a far fronte a quel momento. Andare da un terapeuta non è affatto male. A volte, le persone non devono avere tutte le armi per sapere come prendere un momento che stiamo attraversando.

È vero che quando vogliamo tagliare i capelli andiamo dal parrucchiere? Possiamo vederlo in questo modo ma ricordando sempre di scegliere bene il professionista che ci aiuterà poiché tutti gli psicologi o terapeuti non sono per tutte le persone. Il passaparola è solitamente l'opzione migliore.

Quando possiamo chiederci se qualcosa non va?

Quando questo problema è molto intenso, quando influisce sulla nostra vita familiare che questo potrebbe peggiorare il rapporto tra famiglia, amici o anche il lavoro, quando hai provato a risolverlo da solo ma non hai avuto successo.

Non parliamo di reazioni normali come un giorno di scoraggiamento, tristezza, disperazione, ma di prenderlo sul serio se siamo stati con questo disagio per molto tempo. Qualcosa potrebbe essere accaduto molto tempo fa o molto tempo fa a cui non hai dato molta importanza e nel tempo inizia a consumarti.

La cosa migliore è non restare a casa aspettando che la pioggia si fermi, ma cercare un ombrello e andare avanti.

La vita ci regala momenti molto piacevoli in compagnia e anche da soli, per poter vivere con qualità della vita e la tranquillità è uno dei migliori doni che possiamo darci. E ricorda che chiedere aiuto è l'atto d'amore più bello che puoi fare da solo. Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non può e non dovrebbe sostituire la consultazione con uno psicologo. Ti consigliamo di consultare il tuo psicologo di fiducia.

Come risolvere un conflitto di coppia (Dicembre 2019)