Perché non dovresti essere un perfezionista

Quando ci chiediamo quali qualità ci rappresentino probabilmente nella parola perfezionismo, alcuni entrano. Di solito lo diciamo anche con entusiasmo, con slancio, ma sicuramente che in fondo pensiamo, e se fosse meno perfezionista? Sarei più felice? Saprei come fare errori più facilmente?

Sappiamo che accettare errori o battute d'arresto non è esattamente il compito più facile, e quanto più perfezionista cerchiamo di essere, è più difficile per noi accettarli. Se riteniamo che qualche evento o circostanza non avvenga come ci aspettavamo, probabilmente pensiamo che non abbiamo tutto sotto controllo, e da quel momento cominciano le paure e le insicurezze.

Sicuramente ci hanno venduto che siamo migliori quando controlliamo assolutamente tutto, ma senza renderci conto che il nostro calvario interno inizia lì. Abbiamo smesso di ricordare quando è stata l'ultima volta che ci siamo sbagliati e abbiamo imparato a riguardo, ma abbiamo solo ben presente quanto abbiamo preparato il tavolo, il cibo o quanto siamo bravi con quella persona o con quel lavoro.

Sappiamo veramente cosa significa "perfezionismo"?

Possiamo definirlo esattamente come il atteggiamento costante che ha una persona, che tende a cercare la perfezione in ciò che fa, migliorandola indefinitamente senza decidere di considerarla mai finita.

Senza essere molto profondi, sappiamo che questo ci porta a raggiungere più obiettivi e una supposta maggiore soddisfazione personale, ma sappiamo quando fermarci?

Sicuramente no. Essere perfezionisti in eccesso ci fa vivere in tensione continua. Probabilmente sentiamo una grande paura e ci consideriamo, cosa succede se non capisco? E se mi sbaglio? Che cosa penseranno gli altri di me? Perdiamo la natura dell'essere umano per commettere errori e acquisire l'educazione che comporta.

Sicuramente siamo facilmente addolorati e anche non siamo nemmeno in grado di celebrare i nostri risultati, quindi stiamo già pensando a quello successivo. Non sappiamo come essere fermi senza fare nulla, è come un continuo bisogno di dover fare qualcosa ma sentiamo che perdiamo tempo e dimentichiamo di perdere noi stessi.

Cosa è buono sapere?

È bello sapere la differenza tra chiedere continuamente di fare le cose giuste o migliorare le cose quando puoi, senza angoscia o stress, sapendo che se non possiamo o in quel momento non ne siamo capaci, siamo ugualmente importanti e importanti. È bene sapere che non dobbiamo sminuire il nostro valore ma tenere a mente che, almeno, l'abbiamo provato, senza tener conto di quale sia stato il risultato.

È bello saperlo il perfezionismo ci fa perdere e soffrire molti aspetti della nostra vita. Sicuramente non hai mai sollevato questa seria domanda:

  • Ho sempre il bisogno di essere il migliore o il primo in tutto?
  • Ho la costante sensazione che debba sempre migliorare come sono, cosa sto facendo o cosa ho fatto?
  • Ti senti in un ciclo continuo di stress e ansia?
  • Back attività in cui non ti senti completamente sicuro di te stesso?

Se le tue risposte sono affermative, sei una persona perfezionista. Questo non è male, la cosa brutta è continuare a continuare su questa strada senza esserne pienamente consapevoli. E ciò che è ancora peggio, la sofferenza per il fatto di non sempre ottenere ciò che proponiamo, o perché le cose non vanno come vogliamo. Probabilmente ad un certo punto della tua vita hai sentito di avere una bassa autostima e hai iniziato ad afferrarlo.

Con quali pensieri possiamo mettere in relazione il perfezionismo?

Tutto ciò che pensiamo di noi stessi si riflette nel nostro modo di agire. Sicuramente sentiamo il bisogno di provare l'approvazione di certe persone, abbiamo paura del rifiuto, tendiamo ad avere pensieri in modo radicale che non osserviamo la gamma dei grigi o deve essere nero o bianco, manteniamo una percezione non percepita su noi stessi e di solito classifichiamo gli errori Come fallimenti o sono inutile, sono inutile.

Cambiare abitudini ...

Oggi ti invitiamo ad osservare senza giudicare e ad ascoltarti senza giustificarti. Non devi essere perfetto in tutto ciò che fai o come lo fai. La vita ci insegna che è necessario fare errori per conoscerci un po 'di più ogni giorno a noi stessi alla nostra stessa essenza.

Quando provi qualcosa e non la raggiungi, non schiacciare te stesso, pensa, ho provato. Sentirsi bene senza fare nulla mentre ti godi una giornata senza sforzo. Hai solo bisogno dell'approvazione di te stesso, nessuno ti giudica.

Il primo passo è accettare di essere in grado di migliorare. Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non può e non dovrebbe sostituire la consultazione con uno psicologo. Ti consigliamo di consultare il tuo psicologo di fiducia.

8 Segni che Confermano Che Sei Più Intelligente Delle Persone Intorno a Te (Dicembre 2019)