Sale e gonfiore

Non c'è dubbio che il sodio (saperne di più sui diversi alimenti ricchi di sodio) è caratterizzato dall'essere un minerale certamente fondamentale ed essenziale per il corretto funzionamento del nostro corpo.

Per dare solo alcuni esempi, il sodio È uno degli elementi minerali più preponderanti nel sangue e nei diversi liquidi extracellulari del nostro corpo, contribuendo a idratare tutte le nostre cellule, mantenendo l'equilibrio tra i vari liquidi del nostro corpo.

Ma quando ne consumiamo di più sale del raccomandato, tra i diversi conseguenze dell'eccessivo consumo di sale, scopriamo che esiste una relazione speciale tra il sale e gonfiore.

Sale e gonfiore: una causa specifica

Una delle principali cause del consumo eccessivo di sale è quello del gonfiore, specialmente quello del gonfiore addominale.

Questo gonfiore è solitamente causato dalla ritenzione di liquidi che causa l'eccessivo accumulo di liquidi, una conseguenza comune del consumo altrettanto eccessivo di sale.

Per questo motivo, molti esperti raccomandano di ridurre l'assunzione di sale, cambiando questo supplemento culinario per gli altri molto più sani, come nel caso del prezzemolo, del curry, del cardamomo o del dragoncello.

Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non puoi e non devi sostituire la consultazione con un Nutrizionista. Ti consigliamo di consultare il tuo nutrizionista di fiducia.

I rimedi per gonfiore e cellulite - Detto Fatto 13/04/2017 (Luglio 2024)