Come rimuovere l'anisakis di pesce

Le loro larve galleggiano alla deriva, diventando un alimento per crostacei e piccoli pesci. Questi a loro volta diventano il cibo per i pesci più grandi.

Tenendo conto che il Anisakis è in grado di resistere all'attacco dei succhi gastrici, l'intossicazione alimentare si verifica in questa catena alimentare, poiché inizia a svilupparsi nel tratto digestivo del pesce, nutrendosi dell'ospite.

Alla fine rilascia le sue larve attraverso le feci del pesce, in modo che il ciclo si ripeta.

Quando una persona mangia un pesce contaminato con Anisakis, ciò che è medicalmente conosciuto con il nome di anasikiasis, che nell'uomo è in grado di danneggiare l'intestino.

Come rimuovere l'anisakis di pesce

a eliminare l'anisakise per evitare ogni possibile contagio quando mangiamo pesce contaminato da questo parassita, è fondamentale congelare sempre il pesce per almeno 24 ore (è preferibile che sia di almeno 48 ore).

Questo è essenziale per eseguirlo quando pianifichiamo di consumare il pesce crudoo cucinarlo ma a basse temperature (alla griglia o nel microonde).

Come preparare il pesce per eliminare gli anisakis

Oltre a seguire i passaggi sopra indicati per rimuovere gli anisakis, è essenziale cuocere il pesce per almeno 10 minuti ad una temperatura superiore a 60ºC.

Solo in questo modo saremo in grado di evitare un possibile contagio con questo pericoloso parassita.

Hai maggiori informazioni sulle virtù del pesce nel nostro speciale sul benefici del pesce azzurroe il benefici del pesce bianco.

Immagine / Crediti dell'immagine

Maggiori informazioni | Anisakis (Wikipedia) / Allergy to anisakis simplex (CFNavarra) Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non puoi e non devi sostituire la consultazione con un Nutrizionista. Ti consigliamo di consultare il tuo nutrizionista di fiducia. argomentiInfezioni Fish Cooking tricks

Tutto quel che c'è da sapere sull'Anisakis, in quattro minuti (Luglio 2024)