Come alleviare il disagio del bambino se hai il reflusso

il riflusso nei bambini è molto comune. È un problema comune che colpisce i bambini durante i loro primi mesi di vita e che è medicalmente noto come Reflusso gastroesofageo nei bambini, anche se è vero che è una situazione che può sorgere qualsiasi persona (adulti, bambini o neonati).

Quando un bambino ha reflusso significa che quando il latte che il bambino ha preso è nello stomaco, tende a tornare all'esofago, ma è reso amaro dai diversi succhi gastrici presenti nello stomaco, passando all'esofago e da lì a la bocca

In ogni caso, è un problema causato dal Malfunzionamento Cardia, che consiste in una valvola situata tra l'esofago e lo stomaco, che è responsabile della prevenzione, una volta assunto il cibo, risale sull'esofago (cioè, arresta il contenuto dello stomaco per impedire di tornare all'esofago). Nello specifico, molti pediatri ritengono che ciò avvenga a causa dello sviluppo incompleto di questa piccola valvola.

Quali sono i sintomi che avvertono di un possibile reflusso nel bambino?

Quando il bambino soffre di reflusso è comune a cui tende rigurgito tra tetada e tetada(o tra una bottiglia e una bottiglia, se stai prendendo latte artificiale). È normale che, di fatto, questo rigurgito avvenga tra le quattro e le cinque ore dopo l'ultimo pasto, proprio nel momento in cui l'appetito può ricomparire.

La verità è che il rigurgito è un meccanismo naturale di autoregolazione, attraverso il quale il neonato espelle il latte in eccesso, specialmente quando non è ancora stato digerito. Voglio dire, è un fenomeno fisiologico, totalmente e assolutamente normale.

Questo causa disagio e disagio nel bambino, che a sua volta causa grida e agitazione, che è il motivo per cui il reflusso gastroesofageo viene solitamente confuso con colica, sebbene diversamente da questi, il reflusso tende a continuare dopo il terzo mese (che è, tuttavia, quando la colica di solito scompare).

Cosa possono fare mamma e papà per alleviare il disagio e i sintomi associati al reflusso?

Ci sono una serie di suggerimenti di base che possono aiutare non solo ad alleviare il disagio associato al reflusso gastroesofageo nel bambino, ma anche a prevenirlo. Ad esempio, durante il pasto si consiglia che il bambino sia in posizione eretta o seduta. Quindi, dopo il pasto, dovresti lasciarlo ruttarein questo modo eliminerà l'aria che è stata ingerita durante l'assunzione.

Inoltre, è raccomandato Non metterlo immediatamente nella cullama lascialo I semitumbado ed evitare di tremare.

In ogni caso, se il disagio associato al reflusso è apparso, si raccomanda di:

  • Fai riposare il bambino sulla sua schiena, con la testa più alta dei suoi piedi. Ricorda che gli esperti non consigliano di lasciare dormire il bambino a pancia in giù, poiché aumenta il rischio di sindrome da morte improvvisa.
  • Controllare che il pannolino non si stringa. Altrimenti, è consigliabile allentarlo il più lontano possibile.

È anche molto utile somministrare meno quantità di latte materno o di formula in ogni colpo, compensandolo nutrendolo più volte. In questo modo non sarà così pieno.

Immagini | iStockphoto

bibliografia:

  • NASPGHAN. Coping quando il tuo bambino ha reflusso o GERD. Società nordamericana di gastroenterologia pediatrica, epatologia e nutrizione.
  • Mayo Clinic Dateless. Reflusso gastrico infantile. Disponibile all'indirizzo: //www.mayoclinic.org/es-es/diseases-conditions/infant-acid-reflux/symptoms-causes/syc-20351408
Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non può e non dovrebbe sostituire la consultazione con un medico. Ti consigliamo di consultare il tuo dottore fidato. argomentiMalattie nei neonati e nei bambini

Scialorrea e reflusso gastroesofageo in gravidanza. (Dicembre 2019)