Come sapere se ho l'ipocondria: i suoi segnali di allarme

Alcune persone tendono ad avere una preoccupazione costante per le malattie e la morte, la paura che si manifesta in certe situazioni della vita che di solito sono legate ad essa. A volte, siamo stati tutti preoccupati per una malattia, ma non l'abbiamo sviluppata ipocondria.

Il limite tra avere o no questa patologia è diffuso, ed è il medico e il professionista della psicologia che deve determinare se dovrebbe essere trattato. Vi diciamo come sapere se siete ipocondriaci e quali sono le loro cause.

Cos'è l'ipocondria

Il Consiglio Generale di Psicologia della Spagna lo stabilisce alcune delle caratteristiche comuni delle persone che soffrono di ipocondria sono la costante preoccupazione di soffrire di una grave malattia.

Questo si conclude con un'ipotetica interpretazione personale di segni o sintomi (come un semplice mal di testa) che indicano erroneamente che esiste una malattia.

Le persone ipocondriache vanno dal dottore perché pensano di essere malate, e sebbene il professionista affermi di non avere nulla, nel tempo, avranno di nuovo certi sentimenti di malattia.

Da qui compaiono alcuni sintomi che rendono difficile la vita sociale di queste persone, portando a ansie, depressioni e altre condizioni più gravi che devono essere trattate.

Perché appare: possibili cause

Le cause dell'ipocondria sono variabili e dipendono dalla persona, dalle sue paure, dal loro passato, dalla loro esperienza ... Molte persone colpite da questo problema di solito hanno avuto un problema precedente, come un duello o una catastrofe che porta a un costante sentimento di paura.

Quando queste persone sono state per tutta la vita, specialmente durante l'infanzia, malattie durature da qualcuno nella loro famiglia oa casa c'è stata una certa repressione prima di certe questioni, può anche portare a una situazione di ipocondria.

I pazienti associano solitamente una malattia a un'esperienza traumatica quando percepiscono sintomi abbastanza simili a quelli precedentemente sofferti.

Altre persone semplicemente non hanno esperienze spiacevoli passate ma, per loro natura, sono generalmente negative e generalmente preoccupate. Lo stress, le cattive relazioni sul lavoro o nella vita sociale possono innescare situazioni ipocondriache sebbene non ci sia apparente precedente relazione con esso.

Normalmente, sebbene ci siano eccezioni, l'ipocondria di solito inizia nell'età adulta, il risultato di esperienze spiacevoli precedentemente sperimentate. Oltre ad aver vissuto in prima persona la malattia grave o la morte di una persona cara, o avendo periodi di grande stress, l'ipocondriaco di solito stabilisce anche i sintomi quando si parla molto di una malattia nei media.

Poi di solito lo associano a qualche condizione che potrebbero aver avuto in un momento (una talpa, un forte mal di testa, un capogiro ...) pensando di avere questa malattia.

I sintomi dell'ipocondria

Preoccupazione e paura sono i sintomi principali e i primi sintomi che si manifestano nelle persone che soffrono di ipocondria. Successivamente, questo si traduce in un'ansia costante sui sintomi minori e normali che il paziente vede come qualcosa di non normale.

Tali sintomi sono associati a quelli di una malattia grave, anche se questo non è il caso. La paura irrazionale di morire diventa un tono costante nell'ipocondriaco. L'ossessione è un altro fattore e sintomo importante, mentre alcune persone dubitano dei controlli e delle diagnosi dei medici, ritenendo che siano ingannati e non dicano loro di essere malati.

Un altro sintomo comune è la ricerca di informazioni sulla tua "presunta" malattia, a dimostrazione che tu hai alcuni dei sintomi che sono descritti ad esso correlati. Con questo, il paziente è costantemente auto-esaminante, controllando se ha la febbre, se ci sono dei punti nel corpo o se ha la pressione sanguigna alta o bassa.

Sebbene alcuni possano esserlo, altri sintomi sono totalmente esagerati. Quindi, gli ipocondriaci di solito soffrono di vari sintomi generali, come mal di stomaco, collo o mal di schiena, palpitazioni costanti, sudorazione delle mani, secchezza delle fauci, mancanza di respiro, nervosismo, ma allo stesso tempo sono più stanco della cosa normale dallo stress che suppone di essere tutto il giorno auto-esaminandosi.

Hanno anche vertigini e dolori al petto. I sintomi che di solito escono durante periodi di stress e ansia. Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non può e non dovrebbe sostituire la consultazione con un medico. Ti consigliamo di consultare il tuo dottore fidato.

Come Superare Vincere e Sconfiggere la Paura CONOSCERLA PER SUPERARLA (Dicembre 2019)