Lo sapevi che il croissant non è francese o viene dalla Francia? La sua curiosa origine

Se ti nominiamo la parola croissant è abbastanza probabile che venga in mente Francia, e poi l'immagine succulenta di una montagna di questi famosi panini a forma di mezzaluna che possono essere mangiati da soli o riempiti con diversi ingredienti, tra cui creme pasticcere, confetture di cioccolato o frutta.

Puoi anche dividerlo a metà e spalmare le sue metà con burro e marmellata, rendendolo una colazione altrettanto popolare non solo in Francia ma anche nel nostro paese.

Fondamentalmente consiste in un tipo di panino con pasta sfoglia a forma di mezza luna (e non forma rotonda come tradizionalmente corrisponderebbe a questo tipo di caramelle). Di solito è fatto con pasta sfoglia, lievito e birra burro.

Può essere salato o dolce. In effetti, nelle opzioni dolci, la cosa più comune è aggiungere una specie di gelatina dolce sopra, che è ciò che conferisce quell'aspetto luminoso e splendente così deliziosamente caratteristico.

Da dove viene veramente il croissant?

Anche se in realtà la parola croissant arriva in realtà dalla Francia e significa 'Crescere' nel senso di "Mezzaluna" a causa della forma del panino, la verità è che la sua origine non si trova in Francia.

In effetti, alcune versioni rintracciano la sua nascita nella città di Vienna, precisamente nell'anno 1683, quando i soldati ottomani comandati dal Gran Visir Kara Mustafa conquistarono la maggior parte delle regioni sulle rive del Danubio e assediarono Vienna.

Poiché questo assedio è durato troppo a lungo, il generale pensò di poter entrare in città via terra, provando sotto di esso dopo aver scavato un tunnel durante la notte. In questo modo non ci sarebbe tempo di reazione.

Fu così che il piano fu ufficialmente messo in moto, ma non avevano una gilda che funziona sempre di notte: i fornai. Questi, udendo strani rumori provenienti dal sottosuolo, diedero l'allarme e alla fine l'esercito invasore dovette ritirarsi.

Per celebrare la vittoria, i fornai hanno creato una sorta di panino a forma di mezzaluna adottando il simbolo dell'Impero ottomano, che hanno battezzato con il nome di 'Lune Croissant'.

Questa è una versione, perché ce n'è anche un'altra molto meno conosciuta che trova la sua origine in Austria, in particolare in un convento. Apparentemente, alcune suore dello stesso elaborarono una specie di focacce o focacce a forma di corno di capra.

E se chiediamo un po 'di più, troviamo anche un'altra leggenda in cui l'invenzione è stata affidata a Franz Georg Kolschitzky, un uomo d'affari di origine polacca installato a Vienna. Secondo il suo conteggio, fu in grado di attraversare l'accerchiamento dell'esercito ottomano con lo scopo di reuinir sé con Carlos V di Lorena e quindi di informarlo della situazione militare.

Dopo essere tornato all'interno della città, ha convinto le autorità a persistere nella loro resistenza. Alla fine, con la vittoria di Vienna, ha servito il caffè per la prima volta accompagnato da alcuni cupcakes a forma di mezzaluna chiamati Kipferi.

Tuttavia, ciò che è certo è quello il croissant stesso arrivò ufficialmente in Francia alla fine del XVIII secolo, da dove poi si è diffuso al resto del mondo. Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo. Non puoi e non devi sostituire la consultazione con un Nutrizionista. Ti consigliamo di consultare il tuo nutrizionista di fiducia. argomenticibo

16 cose curiose che probabilmente non hai avuto tempo di cercare su google (Dicembre 2019)